targa specialitaly 1.jpg

Incontro Specialitaly

Comacchio, 9 ottobre 2021 ore 11:00

Al termine del progetto, Comacchio ospita un incontro pubblico per condividere il percorso di 4 anni di cooperazione e amicizia tra Italia e Palestina.

Ospiti:

  • Pierluigi Negri Sindaco di Comacchio

  • Ruggero Villani Direttore Confcooperative Ferrara

  • Roberto Cantagalli Dirigente del Comune di Comacchio

  • Padre Ibrahim Faltas Direttore del Terra Sancta School di Betlemme

  • Vincenzo Bellomo Responsabile Dar Al-Majus Betlemme

  • Claudia Terragni Coordinatrice di progetto in loco

  • Alessandro Menegatti Coordinatore della rete nazionale

Invito-specialitaly AICS comacchio 9 ott 2021.jpg
12186560_1027847973945894_50657715619641
51068816_1091818037677131_65498674318278

e

albergo Key
46110181_2115358165175427_58741290129885
 

Rafforzamento istituzionale

Durante il progetto Specialitlay si sono rafforzati i rapporti istituzionali tra Comuni Italiani e Municipalità palestinesi, in particolare sono stati siglati nuovi patti di amicizia tra città palestinesi e italiane:

  • Firma del patto di amicizia tra Comacchio e Betlemme - dicembre 2019

  • Firma del patto di amicizia tra Lavello e Beit Sahour - giugno 2021

PATTO DI AMICIZIA
COMACCHIO - BETLEMME

Nel primo anniversario della firma del patto di amicizia stretto nel 2019 fra la Città di Betlemme e il Comune di Comacchio, i sindaci delle due città si scambiano i saluti e gli auguri.

In sottofondo: la musica del Maestro Marcelo Cesena, composta e suonata in occasione della cerimonia per la firma del patto di amicizia.

logo comune di comacchio.png
2_municipalità_di_Betlemme_2.jpg
200084437_4103601516383589_6467552774505688103_n.jpeg
199931985_297592885439735_4939835569315783784_n.jpeg

PATTO DI AMICIZIA
LAVELLO - BEIT SAHOUR

Lunedì 14 giugno 2021 presso la città di Beit Sahour è stato firmato il patto d’amicizia tra la città di Beit Sahour e il Comune di Lavello.

Il patto è stato firmato nel contesto del Progetto Specialitaly e alla Cerimonia hanno presenziato il Console Generale d’Italia a Gerusalemme Giuseppe Fedele e il direttore dell’agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo Guglielmo Giordano, oltre a molti altri rappresentanti e partner del progetto, collegati anche via web dall'Italia.

Per l'occasione sono stati organizzati uno spettacolo di danze arabe “Dabkeh” e un buffet preparato dallo chef Nadeem Andonia Jar Van con l’aiuto di due studenti della scuoladel Terra Sancta College di Betlemme.

6_comune di lavello.png
1_municipalità_di_Beit_Sahour.jpg

Molti sono stati i momenti di scambio e condivisione tra realtà italiane e palestinesi, organizzati in Italia, in Palestina e durante la pandemia anche on-line.

 

Corsi di formazione

Con Specialitaly gruppi di Chef italiani si sono recati in Palestina per insegnare la tradizione della cucina italiana ai ragazzi palestinesi delle scuole coinvolte. A partire dalla pasta fresca per arrivare alla pasticceria passando dall'immancabile pizza napoletana: momenti formativi con professionisti del settore che attraverso l'insegnamento delle tecniche della cucina italiana hanno condiviso coi ragazzi incontrati il gusto della realtà.

CORSI DI CUCINA ITALIANA

Un tuffo nella cucina italiana presso Talitha Kumi Community College.

Lo "Special-menù" a base di pesce raccontato dagli studenti e realizzato con la guida dello Chef Alessandro Garattoni di Chiama Cucina all'interno del progetto Specialitaly.

CORSI DI CUCINA GIUGNO 2021

Presso il Terra Sancta College - Bethlehem si e' svolto il corso di cucina italiana rivolto agli studenti che hanno terminato il 1 anno di scuola alberghiera.

In aula, dal 22 al 24 giugno 2021, lo chef Bassem Hazboun, responsabile dei corsi di cucina a Dar al-Kalima University College of Arts & Culture, con la supervisione on line dello chef italiano Alessandro Garattoni di Chiama Cucina.

Gli studenti hanno cucinato con interesse e curiosità ed assaporato poi con gusto i propri piatti. Anche i responsabili della scuola, invitati a degustare, hanno apprezzato con piacere.

CORSO DI COCKTAIL

Il 23 giugno 2021 si è concluso il Corso di Cocktails che si è tenuto presso l'Astoria Cocktail Room Cocktail Bar di Betlemme. Il corso è stato tenuto online da Roberto Pellegrini, professore e socio di AIBES (Associazione Italiana Barmen e Sostenitori) coadiuvato dal bar tender del locale, Raed Kattan.

La formazione è consistita in 6 incontri per un totale di 18 ore di lezione.

Durante il corso i partecipanti hanno avuto modo di imparare i segreti dei cocktail più prestigiosi, oltre alle metodologie ed alla strumentazione indispensabile per la loro preparazione ed i partecipanti hanno ricevuto una certificazione finale.

Terra Sancta School Bethlehem
Terra Sancta School Bethlehem
Terra Sancta School Bethlehem
Terra Sancta School Bethlehem
Terra Sancta School Bethlehem
Terra Sancta School Bethlehem
Terra Sancta School Bethlehem
Terra Sancta School Bethlehem
Dar El Kalima
Dar El Kalima
Dar El Kalima
Dar El Kalima
20191108_222013
Terra Sancta School Bethlehem
Terra Sancta School Bethlehem
Terra Sancta School Bethlehem
Talitha Kumi College
Talitha Kumi College
Talitha Kumi College

I GREMBIULI COME OCCASIONE PER ACCOGLIERE

A novembre 2020 sono stati realizzati dei grembiuli "speciali": ideati e confezionati dal gruppo di donne "BETH WOMEN" accompagnato da due stilisti palestinesi Nadya Hazbunova Fashion e Atelier Yazan Zeit.

Il team ha lavorato durante l'emergenza del COVID-19 e l'iniziativa ha costituito una speciale opportunità di lavoro per queste donne in cerca di un'occupazione.

124911240_146766843855674_5708846313378130380_n.jpeg
125175854_146766790522346_7069014133896671306_n.jpeg
 

Stage formativo in Italia

Gli alunni del Terra Sancta College di Betlemme coinvolti nei corsi formativi sulla Cucina Italiana, ad aprile 2019 sono stati invitati in Italia ad incontrare le realtà partner a Comacchio, Ferrara e Rimini. 

2019 - STAGE IN ITALIA

5 ragazzi del Terra Sancta College di Betlemme raccontano lo Stage in Italia: dall'ostello in cui hanno pernottato alle persone che hanno incontrato.

 

Ospitalità

Dopo una fase iniziale di analisi dell'offerta turistica delle aree palestinesi interessate da Specialitaly, si è definita una strategia di valorizzazione volta all'individuazione tramite concorso pubblico di alcune proprietà immobiliari situate lungo Star Street a Betlemme da convertire in Guest Houses.

Questo processo ha portato alla ristrutturazione di diversi immobili riconvertiti in guest houses, luoghi di accoglienza e di inserimento lavorativo per le famiglie palestinesi coinvolte.

La guest house di Theresa Musallam: una delle ristrutturazioni operate all'interno delle attività di Specialitaly per l'avvio di un albergo diffuso a Betlemme in Star Street.

Nelly G Telgie racconta la loro guest house: una delle ristrutturazioni operate all'interno delle attività di Specialitaly per l'avvio di un albergo diffuso a Betlemme in Star Street.

Il Corso di formazione turistica a Betlemme

Il percorso di formazione turistica si è concluso a luglio 2021 e si è strutturato in un ciclo di incontri condotti da 4 professionisti del settore:

  1. Elias D’eis, Executive director of Holy Land Trust,

  2. Amani Juha, General Manager of the Sunrise Hotel ,

  3. Mariana Al-Arja, General Manager of Angel Hotel

  4. Vincenzo Bellomo, Director of Dar Al-Majus Community Home - Pro Terra Sancta Bethlehem.

Il corso ha affrontato tematiche quali igiene e pulizia, cibo, accoglienza dell'ospite e introduzione nel contesto locale, rendendo così in grado gli abitanti di Star Street di potenziare la loro esperienza di accoglienza, con l'obiettivo di garantire ai futuri ospiti un'esperienza unica di immersione nella cultura locale.

 

Inclusione

A Beit Jala il Centro di formazione e riabilitazione Lifegate insieme ad Avsi ha coordinato attività di inclusione lavorativa per giovani tra i 16 e i 25 anni con disabilità. Con Specialitaly si sono realizzati un corso di cucina e una serra dimostrativa costruita con criteri biologici, inoltre si è rafforzato il laboratorio di riparazione per gli ausili ortopedici.

LABORATORI E FORMAZIONE FINALIZZATI ALL'INCLUSIONE

Il partner Lifegate di Beit Jala organizza nel progetto diverse attività finalizzate all'inclusione di persone fragili e disabili, in particolare tre settori sono stati coinvolti nel progetto:

  • il laboratorio di progettazione e riparazione di ausili ortopedici

  • il laboratorio di cucina, che oltre alla formazione offre anche la preparazione dei pasti giornalieri per gli interni e gli eventuali ospiti esterni

  • il laboratorio di giardinaggio e cura del verde